Wonderful Houses Italy

Wonderful Houses Italy è una dinamica realtà Milanese della intermediazione immobiliare con specializza- zione legata al residenziale di lusso in Italia di particolare interesse per investitori stranieri. Caratteristiche uniche dell’iniziativa sono una intensa attività di comunicazione in Italia e all’ estero, sia attraverso magazine periodici di lifestyle sia attraverso attività on-line rafforzata dal sito www.wonderfulhou- sesitaly.com , che oltre a presentare una selezione di straordinari immobili nelle città d’arte o nei luoghi del turismo più elitario italiano racconta con lo stile di un magazine le bellezze del Bel Paese.
Wonderful Houses Italy è anche attento osservatore di un mercato che dopo la costante diminuzione del valore immobiliare che ha caratterizzato gli ultimi anni, a partire dalla grande crisi globale del 2008, si trova a ridosso di una fase di riassestamento verso l’alto.
Questo significa che l’Italia, da sempre meta privilegiata per investimenti immobiliari di alto livello, rafforza la propria attrattiva.
Il nostro paese si conferma in cima alla lista nelle destinazioni preferite per le residenze di vacanza, soprattut- to per lo star system hollywoodiano. I nostri laghi sono, per esempio, tra le mete più ambite, grazie anche alla presenza di George Clooney, proprietario di Villa Oleandra e Villa Margherita a Laglio, sul Lago di Como. L’esempio dell’attore è stato seguito dalla star di Twilight Robert Pattinson, che ha acquistato una magione di 800 mq, con 1200 mq di giardino, piscina e campi da tennis, a Menaggio, per cinque milioni di euro.
L’elenco delle celebrities, talmente innamorate dell’Italia da decidere di acquistare immobili da noi, è lunga

e variegata, dal punto di vista delle aree scelte. Il Veneto è una delle regioni di maggior successo. Il premio Oscar Leonardo di Caprio, per esempio, si è innamorato di un attico di 350 mq, con 250 mq di terrazza, a Ve- rona, con vista sull’Arena, costato quasi quattro milioni di euro. Elton John, invece, ha optato per le bellezze di Venezia, acquistando una palazzina del XV secolo sull’isola di Giudecca. Molti preferiscono aree meno conosciute e turistiche, prediligendo la gradevolezza della qualità della vita. George Lucas, il padre di Guerre Stellari, ha restaurato completamente un monastero del XVI secolo a Passi- gnano sul Trasimeno (PG), dopo averlo acquistato per circa sei milioni di euro. L’Umbria è anche sede della residenza estiva di Colin Firth e della moglie Livia Giuggioli, sulle colline di Città del Pieve (PG), circondata da un uliveto, curato dall’attore con l’aiuto della propria famiglia. Francis Ford Coppola, invece, è tornato nel paese d’origine della sua famiglia, nel piccolo paese di Bernalda (MT), dove ha comprato Palazzo Margherita, un edificio del 1892.

Le aree rurali sono quelle di maggior attrattiva per le star internazionali come Orlando Bloom, che è pro- prietario di un podere con pascoli annessi nell’area della Giustiniana, a Nord di Roma. Anche i premi Oscar Meryl Streep e Helen Mirren hanno scelto le nostre campagne, optando però per la trendy Puglia. La prima possiede una casa nel cuore del Parco Naturale Regionale Costa Otranto, a Tricase (LE), mentre la seconda, insieme al marito regista Taylor Hackford, ha restaurato una masseria del Cinquecento nella campagna di Tiggiano (LE). Ha scelto il Salento anche Gerard Depardieu, preferendo però il centro storico di Lecce. La Toscana è storicamente una delle località più gettonate, soprattutto dagli inglesi. Basti pensare a Sting, che nel 1999 acquistò la tenuta del Palagio di Figline Valdarno (FI), dove ha avviato una piccola impresa che pro- duce vino, olio e miele biologici. Nel 2016, però, si è assistito a uno spostamento dell’interesse nei confronti delle località di mare. A cominciare da Portofino, scelta da Robert Downey Jr., da poco proprietario di una grande villa nella cità ligure, acquistata da un magnate russo. Non a caso, i ricchi Russi che investono in Italia sono in diminuzione. Sono infatti al quarto posto, dopo Americani, Orientali e Britannici. Il fenomeno è stato compensato nel 2016 da un aumento del 25% delle ri- chieste da parte degli Statunitensi, facilitato anche dalla svalutazione dell’euro rispetto al dollaro, e da parte di Asiatici e Cinesi, all’interno di uno scenario che ha visto comunque un aumento degli stranieri che comprano casa in Italia del 18%.

Come monitorato da Wonderful Houses Italy, progetto nato per presentare le più esclusive proprietà sul ter- ritorio italiano a un pubblico internazionale, “i Cinesi, in particolare, investono in palazzi d’epoca e di presti- gio, oltre ad appartamenti e negozi nei centri storici delle nostre città.” Obiettivo di WHI, del resto, non è solo quello di vendere semplicemente delle case, ma anche il lifestyle italiano, così apprezzato nel resto del mondo. Se nel 2016 località più ambite si confermano quelle preferite dai VIP, dai i laghi maggiori al Veneto, c’è co- munque da segnalare il ritorno in auge delle destinazioni turistiche di prestigio. “La domanda per le località di mare sono incrementate notevolmente nel 2016”, afferma Deborah Mascari, esperta di compravendita in- ternazionale di immobili e responsabile di WHI, che ha ricevuto molte richieste da stranieri per destinazioni quali Capri e Portofino. Per quanto riguarda le città, la più ambita è Milano, grazie alla sua offerta in termini di servizi e intrattenimento, oltre alla sua allure cosmopolita, da capitale europea.